vigneti
I terreni prima dell'impianto vengono interessati da un drenaggio tubolare, che, in periodi piovosi abbassa rapidamente il livello di umidità del terreno. Viene fatta una scarificatura profonda per permettere alle radici di approfondirsi agevolmente e sopperire alla siccità dei mesi estivi. L'orientamento dei filari è nord - sud per favorire l'esposizione della vegetazione al sole, dall'alba al tramonto e il passaggio del vento per tutta la loro lunghezza.
Nelle zone marginali sono stati piantati dei boschi di diverse specie, noce bianco, noce nero, ciliegio selvatico, farnia, carpino, ontano nero, ontano napoletano e biancospino, le cui essenze diffondendosi dall'aria al terreno mediante le piogge, arricchiscono ulteriormente il patrimonio aromatico delle uve.
I sistemi di allevamento praticati sono il Guyot bilaterale e il Guyot semplice, dove la vicinanza dei grappoli al fusto e la ricchezza di foglie lungo il tralcio, disposto in verticale, nutrono in maniera ottimale i tralci basali. Il sesto di impianto è di 2,50x0,80 per un totale di 5000 ceppi per ettaro. Sono state acquisite diverse selezioni clonali per ottenere variegate qualità organolettiche nei vini. La concimazione del terreno, eseguita all'impianto con un buon rapporto di sostanza organica ben stagionata e un po' di fosforo e potassio interrati assieme da un aratura profonda, viene annualmente eseguita in quantità molto limitate, solo a restituire al terreno gli asporti. Il terreno viene inerbito allo scopo di ottenere maggior portanza e consentire uno scambio di ossigeno naturale, durante i mesi invernali dagli interstizi lasciati dalle radici erbacee. Non vengono usati erbicidi, il terreno sotto il filare viene tenuto lavorato.
Nella potatura invernale vengono lasciate poche gemme sui tralci, in primavera se necessario vengono asportate le infiorescenze. In estate viene praticata la defogliazione ed il diradamento dei grappoli eventualmente eccedenti.
Le uve vengono vendemmiate a mano ed il momento della raccolta viene seguito giornalmente per individuare i parametri ideali di zuccheri, acidità e aromi per le uve bianche, zuccheri acidità e polifenoli per le uve rosse.